Cinque riedizioni di classici del design / seconda parte

Il nostro viaggio alla scoperta delle riedizioni di classici del design, capolavori senza tempo riproposti oggi dai migliori marchi, prosegue con la seconda puntata. Sorprendenti per l’incredibile capacità di conciliare classico e moderno, iconico e pratico, questi oggetti dalla duplice valenza meritano di essere approfonditi: andiamo a scoprirne altri cinque.

  • Chi non ha mai sentito parlare o ammirato la bellezza del divano Maralunga di Cassina? Si può dire senza timore di smentita che questo prodotto sia un punto di riferimento e uno dei divani più celebri del design italiano. Il creatore è Vico Magistretti, storico designer milanese vincitore del Compasso d’Oro 1979. Fa parte dell’iconicità del prodotto anche il modo in cui, secondo alcune storie, nacque: si narra che Cesare Cassina abbia sferrato un pugno a un prototipo presentato che non soddisfaceva appieno il suo ideale di comodità estrema. La rottura dello schienale mal riuscito illuminò Magistretti nel modo di rinnovare la tipologia tradizionale di imbottito. Comunque si legga, un prodotto con una storia non banale.

cinque-riedizioni-di-classici-del-design-seconda-parte-ad-dal-pozzo-1.jpg

  • È il 1948 quando Charles & Ray Eames - straordinario team di design composto da marito e moglie – realizzano La Chaise, celebre poltrona ispirata all’altrettanto celebre scultura di Gaston Lachaise “Floating figure”. Progettato per un concorso indetto dal MOMA di New York, questo prodotto di straordinaria eleganza riprende vita oggi grazie al marchio svizzero Vitra.

cinque-riedizioni-di-classici-del-design-seconda-parte-ad-dal-pozzo-1.jpg

  • Restando in tema di poltrone, Alivar propone l’inconfondibile mix tra struttura in acciaio e cuscino imbottito di MR Armchair. Anche questo oggetto ha una storia che percorre la storia del XX secolo, dato che risale al 1927. Creatore è l’architetto e designer tedesco Mies van der Rohe, maestro del modernismo e del minimalismo celebre per la frase “Less is more”.

mr alivar classici del design

  • Harry Bertoia è stato quello che si può definire un artista a 360 gradi. Scultore, designer, grafico, musicista e famoso per la sperimentazione di stili, forme e soluzioni. Dalla sua collaborazione con l’azienda statunitense Knoll nasce nel 1952 Bertoia Side Chair, esempio di grazia sublime con l’utilizzo di materiali industriali. Un oggetto che funziona con qualsiasi tipo di arredamento e in qualsiasi ambiente domestico.

cinque-riedizioni-di-classici-del-design-seconda-parte-ad-dal-pozzo-2.jpg

  • Ma le riedizioni di classici del design non contemplano esclusivamente sedie e poltrone: per concludere scopriamo un prodotto di illuminazione. La lampada da tavolo 548 di Flos, elegante ed efficace grazie al cappello che consente un sofisticato effetto di diffusione luminosa. Il progetto è del 1951 ed è firmato Gino Sarfatti, vero e proprio re delle lampade made in Italy.

cinque-riedizioni-di-classici-del-design-seconda-parte-ad-dal-pozzo-3.jpg

Alessandro Lanzillotta

Scritto da Alessandro Lanzillotta

Da anni Alessandro lavora a stretto contatto con Architetti e Home Designer esperti che gli trasmettono continuamente nozioni e gusti legati all'interior design, ma anche alla progettazione architettonica. Loro rispondono quotidianamente alle esigenze della gente e sono la sua più grande ispirazione. Scrive gli articoli su questo blog per aiutarti a scegliere le soluzioni migliori da adottare nella tua casa, o da consigliare ad un tuo amico.

Scopri i nostri brand di design e i nostri stili di arredo >

Categorie

Consigli